ARCICONFRATERNITA DEL SANTISSIMO SACRAMENTO

con sede nella basilica di San Quirino di Correggio

 


ORATORIO "MATER AMABILIS"



Entrando dalla porta sinistra della cappella del Sacramento
si accede all'oratorio "Mater Amabilis" sede della Venerabile Arciconfraternita del Santissimo Sacramento.

A pianta rettangolare, il vano si presenta armonioso nelle forme neoclassiche. Sulla parte di fondo, in una nicchia, Presepe in terracotta bolognese della fine del Settecento. Il bue e l'asino sono in gesso eseguiti a metà Ottocento da Eusebio Casalgrandi. Sulla sinistra, racchiusa in una teca a muro, è conservata la statua della Madonna della Misericordia attribuita a Desiderio da Settignano, della metà del XV secolo, proveniente dall'omonima chiesa, già inserita al centro del celebre trittico della Misericordia di Antonio Allegri. Alle pareti laterali due tele con scene religiose e di genere: Cena di Emmaus e Cena in Betania di scuola di Leando Bassano (1557 – 1662). L'ancona dell'altare è neoclassica e custodisce al centro l'immagine della Mater Amabilis, olio su tela, dipinta nel 1827 dal correggese Giovanni Giaroli (1789 - 1869); il sottostante altare in marmo, eseguito nel 1959, è opera di Carmela Adani(1898 – 1965), consorella del SS.mo Sacramento.